Il suo nome scientifico è Laurus Nobilis

Caratteristiche:

È un albero sempreverde. La sua foglia a forma ovale è scura nella parte superiore e verde oliva in quella inferiore. 

L’alloro fiorisce nel mese di marzo e cresce spontaneo in macchie e boschetti lungo le coste italiane. 

Proprietà benefiche:

Le proprietà benefiche dell’alloro nascono dalla presenza di olii essenziali contenuti nelle bacche e nelle foglie. L’olio essenziale di alloro, infatti, è ricco di numerosi estratti come l’eucalipto, il pinene, il geraniolo, il cineolo, l’eugenolo, il terpineolo.  Contiene una sostanza amara che prende il nome di lattone e che è anche uno stimolante dell’appetito.

Le proprietà astringenti e diuretiche dell’alloro favoriscono l’appetito e danno sollievo ai dolori di stomaco e alle coliche

Le foglie di alloro sono ricche di vitamina C rendendo la pianta un’alleata del sistema immunitario e come antiossidante. Notevole è anche la presenza di acido folico e di vitamina A. L’alloro è anche ricco di sali minerali come il potassio, il rame, il ferro, il selenio, il magnesio e lo zinco, fondamentali per l’equilibrio e il benessere dell’organismo.

Le bacche di alloro posseggono altresì proprietà terapeutiche e fitoterapiche. Queste bacche vengono raccolte da ottobre a novembre e si possono usare per preparare la polvere di alloro dalla quale poi si ricava l’olio di alloro, che serve per curare le artriti, le contusioni, la psoriasi e lo si può spalmare sul petto per calmare le infezioni ai bronchi. 

L’alloro è noto anche per le sue proprietà aromatiche in cucina per carni e pesci, per cibi in brodo e in casseruola

Utilità:

L’olio essenziale è indicato in caso di tosse, catarro, difficoltà di digestione, febbre, dolori reumatici. 

In caso di tosse e catarro, frizionate il petto con 1-2 gocce di olio essenziale poste in 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci.

Un massaggio o una frizione con quest’olio, diluito come indicato, sarà di grande efficacia in caso di reumatismi, distorsioni e dermatiti.

Molto utile è anche per favorire la digestione e l’appetito e per calmare la tosse.

Infuso o decotto:

si prepara facendo bollire in una pentola, circa 40/50 grammi di foglie. Lasciare che le foglie riposino per qualche ora e poi bere l’infuso, dopo averlo filtrato. La bevanda deve essere consumata fredda. L’infuso è anche ottimo per i disturbi all’apparato respiratorio e al tubo digerente. Inoltre aiuta per il rilassamento corporeo e l’eliminazione dei gas intestinali. 

Per il raffreddore va bevuta calda è ottima anche per l’azione espettorante.

L’alta concentrazione di olio nelle bacche e nelle foglie permette la produzione di un olio essenziale che può essere utilizzato per uso esterno per massaggi, per rilassare la muscolatura o per la pelle inaridita.

Le bacche, utilizzate per preparare dei decotti, sono utili per problemi digestivi.

Preparatelo mettendo una dose cospicua di bacche in un poco di acqua.

Si possono realizzare anche dei bagni all’alloro aggiungendo olio di questa pianta all’acqua tiepida nella propria vasca da bagno.

L’olio laurino:

La polvere di alloro si preparare mettendo ad essiccare le bacche. Poi 50 grammi di quest’ultima viene fatta macerare in 250 ml olio extravergine d’oliva per 4 settimane, si ottiene, ottimo per remautismi , per rinforzo capelli  e per massaggi come detto in precedenza.

Le bacche non hanno controindicazioni specifiche anche se è meglio non assumerle se si soffre di gastrite o di problemi allo stomaco. Se si soffre di allergie è sempre meglio consultare il medico.

Composizione Chimica per 100 gr di alloro

Acqua  g          5,44

Proteine          g          7,61

Carboidrati     g          74,97

Grassi  g          8,36

Fibra   g          26,3

Minerali                      

Calcio  mg       834

Fosforo           mg       113

Sodio   mg       23

Potassio          mg       529

Ferro   mg       43

Rame  mg       0,416

Magnesio        mg       120

Zinco   mg       3,70

Manganese     mg       8,167

Vitamine                     

Vitamina A      IU        6185

Vitamina A, RAE         mcg     309

B1       mg       0,009

B2       mg       0,421

B3       mg       2,005

B6       mg       1,740

Vitamina C      mg       46,5

Folati   mcg     180

Fonte: Nutritionvalue

Calorie

100 gr di alloro hanno un apporto calorico pari a 313 kcal. 

Infine l’alloro ha tante altre caratteristiche e una miriade di utilizzi diversi abbinandolo ad altre piante officinali.