Come aiutare l’ambiente…Anche da casa

Mar 22, 2020 | Ambiente

Spegni qualunque apparecchio elettrico quando non serve

Una buona regola generale è quella di spegnere i dispositivi alimentati con energia elettrica se non li utilizzi.

Vale per le luci, i televisori, il computer, la stampante, la console dei videogiochi e così via.

Togli la presa dell’alimentazione quando puoi

Se alcuni dispositivi, come il caricabatteria del computer portatile o il tostapane, restano collegati alla rete elettrica, possono consumare energia “invisibile”.

Molti apparecchi rimangono semplicemente in standby o entrano in modalità di sospensione quando sono spenti. Anche in questo stato sono in grado di assorbire elettricità.

Regola la temperatura interna della casa.

Quando puoi, imposta il sistema di riscaldamento o il climatizzatore a una temperatura leggermente inferiore o superiore a quella esterna.

In questo modo, gli apparecchi non dovranno sforzarsi.

Inoltre, più sono caldi i termosifoni, più costano; lo stesso vale per il l’aria condizionata: più è fredda, più salata sarà la bolletta

Usa le lampadine a LED

Le lampadine a LED costano di più delle normali lampadine, ma i benefici superano i costi. Usano il 25-85% di energia in meno, durano il 3-25% in più e sono eco-compatibili.

Adopera il vecchio filo per il bucato al posto dell’asciugatrice

Le asciugatrici sono tra gli apparecchi più energivori presenti nella maggior parte delle abitazioni domestiche, dopo il frigorifero e l’aria condizionata.

Tuttavia, considera che gli abiti asciugati all’aria profumano di fresco e sono più rispettosi dell’ambiente.

Scegli in modo consapevole di ridurre il consumo dell’acqua

Riducendo gli sprechi d’acqua, non solo contribuirai a salvaguardare le risorse idriche per le generazioni future, ma potrai anche risparmiare soldi sulla bolletta. Ecco alcune piccole misure da prendere per diminuire i consumi


Ad esempio:
Fare docce di 5 minuti al massimo o riempire la vasca da bagno solo per un quarto o un terzo della sua capienza o anche chiudere il rubinetto mentre lavi i denti…


Fai il bucato in lavatrice solo a pieno carico

Usando la lavatrice soltanto per un paio di indumenti sporchi, sprecherai acqua e corrente elettrica.

Risparmia e riduci i consumi idroelettrici azionando la macchina quando il cestello è pieno.

Accendi la lavastoviglie solo quando è completamente piena

 Queste macchine non solo usano molta acqua, ma anche molta elettricità per riscaldare l’acqua.

Se la metti in funzione solo quando è carica, potrai risparmiare una media di 30 € sulle bollette e abbassare di 45 kg le emissioni di carbonio annue

Sii un consumatore attento agli sprechi

Prima di comprare un prodotto, chiediti quale impatto potrebbe avere sulle persone e sull’ambiente.

Rifletti suoi tuoi acquisti sia quando compri un barattolo grande di marmellata al posto di quello confezionato nelle vaschette sia quando devi scegliere un’auto ecologica.

Tuttavia, non stressarti. Comincia gradualmente.

Serviti di oggetti riutilizzabili per limitare l’accumulo di immondizia nelle discariche

Anche se gli articoli monouso sono molto convenienti, evita tutto quello che è stato progettato per essere usato una sola volta e buttato via perché non solo contribuisce ad aumentare i rifiuti, ma a lungo andare finisce per diventare più costoso

Trasforma inutili cianfrusaglie in oggetti divertenti e carini o nuovi e originali

Riciclare è un’attività divertente e virtuosa. Invece di buttare, dai una nuova destinazione d’uso alle cose inutilizzate creando gioielli, accessori per la casa o vestiti.

Ricicla per produrre meno rifiuti

 Cerca di riciclare il più possibile gli oggetti di vetro, metallo, plastica e carta.

Se nel Comune in cui vivi è previsto il servizio di raccolta differenziata porta a porta, sfruttalo.

Se non è presente o se devi smaltire oggetti speciali, recati presso un’isola ecologica.

Stefano Sorrentino